Lo sguardo al futuro delle Confraternite

Visualizzazioni: 80

A Casalnoceto si è svolto l’incontro dei delegati della Confederazione di Sardegna e Nord Italia

CASALNOCETO – Sabato 17 ottobre a Casalnoceto si sono ritrovati, per il loro incontro annuale, i delegati della Confederazione delle Confraternite delle Diocesi dell’Italia Settentrionale e della Sardegna. L’incontro, che da alcuni anni si tiene in varie località del basso Piemonte, ha permesso di confrontarsi sulle attività realizzate nel 2020 e di programmare quelle future, tutte fortemente condizionate dalla pandemia in corso, ma opportune per fare sentire confratelli e consorelle stimolati ad affrontare i prossimi difficili mesi sapendo che, non appena le condizioni lo permetteranno, si potrà tornare alle pratiche consuete del movimento confraternale. In questo senso è stato riprogrammato il Cammino Interregionale del Nord Ovest a Ovada l’8 e il 9 maggio 2021 e il Pellegrinaggio delle Confraternite a Oropa nel luglio prossimo, così come è stato presentato il secondo Forum Paneuropeo del- le Confraternite che si terrà a Malaga, in Spagna dal 24 al 26 settembre del prossimo anno. Con- divisi anche i progetti che la Confederazione nazionale porterà ava- nti nei prossimi mesi: riconoscimento dell’Unesco sulle devozioni delle confraternite e nascita di un museo virtuale per far conoscere i segni della manifestazione popolare. In apertura dei lavori è stata letta la lettera di saluto del presidente della Confederazione delle Confraternite d’Italia, Francesco Antonetti. Il priore delle Confraternite diocesane, Giuseppe Cetta, ha portato il saluto del vescovo di Tortona, Mons. Vittorio Viola, che per un impegno improvviso non ha potuto essere presente. Essendo anche sindaco del paese, Cetta ha fatto gli onori di casa mettendo a disposizione l’ampio spazio del teatro della Società Operaia al fine di garantire l’osservanza del distanziamento tra i partecipanti all’incontro. Al termine i delegati si sono recati in visita al suggestivo Oratorio di San Rocco, in cui ha sede la locale Confraternita intitolata alla SS. Trinità, ricevendo in omaggio la pubblicazione sulla sua storia. Presenti all’agape fraterna conclusiva anche don Giovanni Rovelli, assistente per la diocesi di Tortona delle Confraternite, Carlo Grazioli e Roberto Percipiano del Priorato diocesano. Erano presenti per la Liguria: Gianni Poggi (priore generale di Genova e consigliere nazionale della Confederazione), Roberto Masi (cancelliere del Priorato di Genova), Giovanni Calisi (consultore del Priorato di Genova), Oscar Calisto (segretario del Priorato di La Spezia e vice coordinatore della Confederazione), Mario Spano ed Emilio Bozzano (membri del Priorato di Savona), Luciano Currarino (commissario del Priorato Ligure).

Per il Piemonte c’erano: Enzo Clerico (coordinatore delle Confraternite del Piemonte), Massimo Calissano (priore generale di Acqui Terme e vice coordinatore) e Massimo Borghesi (vice coordinatore).

Per la Lombardia Valerio Odoardo (coordinatore delle Confraternite lombarde), Patrizio Perini (presidente delle Confraternite della diocesi di Milano e vice coordinatore), Matteo Mancone (responsabile dei Giovani Lombardia, priorato di Bergamo e vice coordinatore), Patrizio Bariselli (vice coordinatore) e per la Sardegna, via skype, Antonio Barria (consigliere nazionale e coordinatore regionale).

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *