Domani c’è “Mia mamma è una Marchesa”

Visualizzazioni: 28

A teatro con gli “Amici del Teatro Sociale di Voghera”

VOGHERA – Domani, venerdì 16 settembre, alle ore 21, presso il teatro di Fondazione Adolescere, in viale Repubblica a Voghera, va in scena il terzo appuntamento a teatro con l’associazione “Amici del Teatro Sociale di Voghera”. Si tratta del monologo comico Mia mamma è una Marchesa, di e con Ippolita Baldini. Protagonista della performance è Roberta, giovane donna pronta a buttarsi a capofitto dentro alla propria vita: il lavoro, i viaggi, l’amore. Roberta ci racconta di sé attraverso nove avventure che suddividono lo spettacolo in altrettanti capitoli, ciascuno di questi con il suo costume e le sue immagini. A farle da contraltare sua madre, che commenta ogni scelta, ogni incertezza e ogni vittoria.

In scena, appunto, Ippolita Baldini, che abbiamo recentemente visto a Zelig, a fianco di Claudio Bisio e Vanessa Incontrada, nel ruolo di uno dei suoi personaggi più riusciti, l’improbabile prima donna Lucy, di cui Bisio stesso si sarebbe segretamente invaghito. L’attrice, classe 1988, si è diplomata all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico e dal 2009 lavora come cabarettista per il cinema e per il teatro, portando le proprie performance anche oltreoceano.

Mia mamma è una Marchesa è il primo spettacolo portato in scena e scritto dalla Baldini con la collaborazione di Emanuele Aldrovandi, Camilla Brison, Roberto Rustioni e i costumi di Elisabetta Falck e Rosa Mariotti. Lo spettacolo è prodotto dal Teatro della Cooperativa di Milano, storica realtà milanese fondata a Niguarda, nella periferia nord est, alla fine del 2001 dal regista e attore Renato Sarti, già collaboratore del Piccolo Teatro con Giorgio Strehler e del Teatro dell’Elfo di Milano.

I biglietti dello spettacolo sono in vendita presso la Libreria Ubik di Voghera: intero 17 euro, ridotto 15 euro (per studenti e soci degli “Amici del Teatro Sociale”).

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *