Chiamati a seguire il Signore con umiltà e con dolcezza

Visualizzazioni: 72

Messa e Adorazione eucaristica mensile per gli Uffici di Curia

TORTONA – Mercoledì 21 settembre, dopo la pausa estiva, gli impiegati degli Uffici della Curia vescovile, alle ore 9 si sono ritrovati nella cappella dell’Episcopio per partecipare alla Messa celebrata dal vescovo nel giorno della festa di san Matteo apostolo. Nell’omelia Mons. Marini facendo riferimento alle parole del vangelo del giorno nel quale Gesù invita Matteo a seguirlo, ha sottolineato come quella chiamata è «un dono inestimabile della sua bontà e della sua misericordia» che cambia la vita degli uomini “miseri e peccatori” e la trasforma. Nella lettera di San Paolo agli Efesini (prima lettura), l’apostolo spiega come “seguire” Gesù nella vita di ogni giorno. Ricorda, infatti, che «siamo chiamati a comportarci in maniera degna della chiamata ricevuta, con umiltà, magnanimità e dolcezza, sopportandoci a vicenda nell’amore e nel vincolo della pace e della comunione». Solo così è possibile raggiungere l’unità nella quale è presente il Signore. Al termine è iniziata l’Adorazione silenziosa che si è protratta fino a mezzogiorno e si è conclusa con la benedizione eucaristica e la recita dell’Angelus.

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *