Beata Franciszka Siedliska

Visualizzazioni: 58

La Beata di questa settimana è Franciszka Siedliska, religiosa polacca più nota come Maria di Gesù Buon Pastore, fondatrice della congregazione delle Suore della Sacra Famiglia di Nazareth e beatificata nel 1989 da Giovanni Paolo II.

La Chiesa la celebra il 21 novembre, suo dies natalis. Nacque nel castello di Roszkowa Wala presso Varsavia il 12 novembre 1842, in una famiglia di antica nobiltà polacca.

Crebbe in un ambiente caratterizzato da indifferenza religiosa e fu una sua istitutrice che le insegnò anche a pregare. Quando la madre si ammalò implorò la Madonna per la sua guarigione e la ottenne. Mentre assisteva la madre a Varsavia, incontrò nel novembre 1854 il padre cappuccino Leandro Lendzian di origine lituana e fra i due s’instaurò una intesa spirituale. Mentre il padre pensava a farla sposare, la beata cominciò a maturare la sua vocazione religiosa. Nell’autunno del 1860 la madre l’accompagnò per cure a Merano, poi in Svizzera e infine a Cannes in Francia. Fece ritorno in Polonia nel 1865 e vi rimase fino alla morte del padre nel 1870.

Padre Lendzian, il 12 aprile 1873, quando lei aveva 31 anni, le disse chiaramente che era volontà di Dio, che iniziasse la fondazione di una nuova famiglia religiosa. Lei, pur stupita della richiesta, non oppose resistenze e cominciò l’opera con la madre e due anziane terziarie francescane. A causa dell’opposizione del Governo russo, non poté aprire in Polonia la Casa Madre e allora partì per Roma per presentare il programma della congregazione delle Suore della Sacra Famiglia di Nazareth a Pio IX. Il 1° ottobre 1873, fu ricevuta dal Pontefice che ne approvò la nascita.

La prima casa fu aperta a Roma e nel 1874, in via Merulana dove si stabilì, in seguito la Casa Madre fu in via Macchiavelli. La nuova famiglia di religiose si proponeva di imitare la vita nascosta e tutte le virtù della Sacra Famiglia di Nazareth. La prima domenica di Avvento del 1875 fu ufficialmente fondato il nuovo istituto, con le prime novizie e il 1° maggio 1884 la fondatrice e le prime compagne fecero la professione religiosa. In quest’occasione Francesca prese il nome di suor Maria di Gesù Buon Pastore. Decise di essere vicina alle famiglie polacche emigranti negli Stati Uniti e così nel 1885, 1889 e 1896 vi si recò aprendo tre Case a Chicago; fece lo stesso nel 1892 a Parigi e nel 1895 a Londra. Debilitata, andò a trascorrere un periodo di riposo presso le Benedettine di Subiaco, tornando a Roma il 16 ottobre 1902. Il 15 novembre fu colpita da peritonite acuta e il 21 novembre 1902 morì a 60 anni. La sua tomba si trova nella Cappella della Casa Generalizia a Roma.

Daniela Catalano

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *