Chi siamo

13 giugno 1896: esce il primo numero de “Il Popolo – Corriere settimanale illustrato della Diocesi di Tortona”.
È il frutto del cuore generoso e dell’intelligenza lungimirante del Vescovo Mons. Igino Bandi.
Ordinato Vescovo all’età di 42 anni, entra in diocesi il primo febbraio del 1891 e vi rimane per ben 25 anni. Il suo episcopato, a cavallo tra Otto e Novecento, va dall’avvento della sinistra al governo all’età giolittiana.
Per la storia della Chiesa, i pontificati di Papa Leone XIII (1878 – 1903) e di San Pio X (1903 – 1914).
Dal lontano 1896 ai giorni nostri “Il Popolo” continua a raccontare la vita sociale e religiosa delle donne e degli uomini che abitano il vasto e articolato territorio della diocesi e che accomuna tre province – Alessandria, Pavia e Genova – site in altrettante regioni – Piemonte, Lombardia e Liguria.
Si è rivelato ed è tuttora, anche in ragione della geografia, uno strumento prezioso di informazione, di cultura, di comunione.
Un giornale la cui storia si è intrecciata necessariamente con quella della diocesi e dei vescovi che l’hanno guidata; un insieme dei direttori e redattori e collaboratori e del più ampio contesto sociale nel quale essi si sono trovati ad operare.
Alcuni nomi, per non dimenticare: Valente, Berra, Garaventa, Madama, Ferrarazzo, Marchini, Busseti, Agnes, Vercesi.
Grazie a loro il giornale ha cambiato formato, grafica, ma non ha mai smarrito la sua missione di testimonianza cristiana.
Dal 1998 il giornale è diretto da mons. Pier Giorgio Pruzzi che ha unificato le tre testate storiche (Tortona, Novi Ligure, Oltrepò) in una sola e che ha rinnovato il settimanale per impostazione e contenuti.
Come annotava Antonio Giorgi, nel numero del 9 giugno 2016, in occasione dell’anniversario dei 120 anni, “questo foglio non è mai stato provinciale, nel senso meschino del termine, né un giornaletto chiuso nel suo mondo, attento solo al particolare di campanile… o di paese. È stato ed è un giornale aperto alle più diverse realtà e alla complessità del mondo che ci circonda”.