Neoceram apre le porte

Visualizzazioni: 43

Lo stabilimento di Novi è una scommessa sul territorio

NOVI LIGURE – Venerdì 29 marzo lo stabilimento Neoceram ha aperto le sue porte per far conoscere al pubblico, alla stampa e alle autorità una realtà produttiva nuova che ha scelto di investire sul territorio novese e sulle sue risorse umane.

Lo stabilimento, che attualmente conta circa 30 dipendenti, in grande maggioranza sotto i 30 anni e che ha assorbito anche due ex dipendenti della Pernigotti, ha infatti intenzione di ampliare il personale per sviluppare un lavoro di qualità e altamente specializzato.

La Neoceram, azienda con oltre 30 anni di esperienza e certificata ISO 9001 dal 1998, si occupa dello sviluppo e della produzione di sistemi in ceramica ad alta precisione per il dosaggio di liquidi nell’industria farmaceutica, cosmetica e alimentare.

Durante la presentazione gli ospiti hanno potuto visitare e vedere con i propri occhi il processo produttivo sotto la guida degli ingegneri dell’azienda, i quali hanno spiegato non solo la filiera produttiva e le abilità coinvolte, ma anche le scelte nell’utilizzo della ceramica, materiale resistente e che minimizza gli sprechi nei sistemi di dosaggio.

Inoltre, Neoceram produce e commercializza soluzioni in ceramica e acciaio per l’industria siderurgica per conto di McDanel, società americana di proprietà della famiglia Grosso.

A fare gli onori di casa è stato il proprietario dell’azienda Roberto Grosso, originario di Tagliolo ma oggi residente all’estero, che ha sottolineato la scelta di Novi ligure come un ritorno alle origini e un atto di rispetto e ringraziamento verso la terra che lo ha cresciuto e formato come persona e come imprenditore.

Non nasconde di aver avuto un certo scetticismo iniziale, superato grazie al sostegno dell’amministrazione comunale di Novi ligure e alla fiducia del sindaco Rocchino Muliere, oltre all’apporto del direttore dello stabilimento Emanuele Repetto, che ha avuto – secondo Grosso – la capacità di circondarsi di personale giovane, preparato e pieno di entusiasmo, ingredienti fondamentali per una scommessa come questa.

Ha preso successivamente la parola il sindaco Muliere, accompagnato dall’assessore all’urbanistica Maria Rosa Serra, per confermare il suo sostegno all’iniziativa imprenditoriale, dichiarando di essere stato da subito favorevole al progetto ed esprimendo la sua viva soddisfazione per le prospettive professionali che questa azienda ha offerto e offrirà al territorio.

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *

Centro preferenze sulla privacy

Necessari

gdpr[allowed_cookies],gdpr[consent_types],

Marketing

Analitici

Questi cookie sono utilizzati per raccogliere dati degli utenti in modo anonimo.

_ga,_gai,gtm_auth,gtm_debug,gtm_preview
https://policies.google.com/privacy

Accessibilità

Questi cookie sono utilizzati per rendere accessibile il nostro sito.

sogo_animation_off,sogo_bnc,sogo_contrasts,sogo_contrasts_white,sogo_font_2,sogo_font_3,sogo_font_increase,sogo_readable_font