“Missione Giovani Kosovo 2019”

Visualizzazioni: 68

La Pastorale Giovanile Diocesana dal 6 al 13 agosto propone un’esperienza di volontariato

TORTONA – La Pastorale Giovanile Diocesana è pronta a partire per la “Missione Giovani Kosovo 2019”, un’esperienza formativa che si terrà dal 6 al 13 agosto. Il programma prevede il 6 agosto la partenza in pullman; il 7 agosto l’arrivo a Leskoc e dal 7 all’11 agosto il campo di volontariato e lavoro nella Casa famiglia di Leskoc (con visite guidate, lavoro, animazione e condivisione della quotidianità), abitata da 16 minori in affido e dai bambini e ragazzi di cui si prende cura il Centro (circa 200 famiglie); il 12 agosto tappa a Medjugorie per un momento di preghiera e di riflessione e ritorno il 13 a Tortona. La Casa famiglia di Leskoc ha una storia che inizia nel 1999, da un gruppo di ragazzi che in quel momento si trovava a Nocera Umbra per aiutare la popolazione colpita dal terremoto e che decise poi di partire alla volta dei Balcani. La prima missione è nei campi profughi in Macedonia, dove la popolazione kosovara di etnia albanese si era rifugiata per fuggire alla pulizia etnica della Serbia di Milosevic. Dopo l’intervento militare della Nato, i profughi fanno ritorno nella loro terra, trovando case e campi devastati e i giovani umbri decidono allora di rimanere, per aiutarli nella ricostruzione. Poi un episodio cambia le prospettive: durante una visita in un villaggio, trovano un bambino abbandonato che dorme nella cuccia di un cane. La scelta di prenderlo con loro, trasforma la presenza in Kosovo da temporanea a definitiva. La presenza in Kosovo è una testimonianza di fede e un segno concreto di pace.

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *