Il Designer Outlet investe sul futuro

Visualizzazioni: 82

Grandi novità in arrivo a Serravalle. Sei nuovi brand per 100 posti di lavoro

Serravalle Scrivia – Giovedì scorso, presso la Guest Lounge del McArthurGlen Designer Outlet, il centro più grande d’Europa, Matteo Migani, generale manager, insieme a Beatrice Concion, senior facilities manager e a Mattia Sala, senior retail manager, ha annunciato un importante piano di investimenti che porterà significative novità, per il 20° anniversario di apertura che cade il prossimo anno.

Il nuovo piano prevede ulteriori 40 milioni di euro che saranno, in parte, destinati a opere di ristrutturazione di alcune aree rilevanti del centro. Tra queste la prima ad essere completamente rinnovata è la guest lounge che sarà ampliata e dotata di servizi sempre più esclusivi per meglio rispondere alle esigenze di una clientela attenta e cosmopolita. La nuova area sarà adeguata ai numerosi ospiti internazionali che frequentano l’outlet, pari a circa il 20% del totale dei quasi 7 milioni di visitatori annui del centro. Gli investimenti saranno spalmati in un triennio e si stima che in questo periodo di tempo ci sarà un incremento di circa 1 milione di persone, di cui una buona parte di provenienza straniera. Grandi cambiamenti sono previsti anche per il guest services che sarà a sua volta implementato. Un’area più vasta e più funzionale sarà dedicata al tax free, un servizio di premium parking e a ulteriori miglioramenti nell’accesso al centro, per agevolare la ricerca del parcheggio.

I nuovi servizi integreranno quelli che già oggi Serravalle Designer Outlet offre alla clientela.

Grandi novità sono state pensate anche per le famiglie. Sarà creata nel corso del 2020 una nuova area di oltre 2.000 metri quadrati nella quale troverà spazio un’innovativa water playground, ovvero una zona di giochi acquatici, che diventerà un centro di attrazione per le migliaia di bambini che ogni anno sono ospiti nel centro piemontese.

All’interno di tutta l’area ci saranno anche un parco giochi che sarà progettato dai migliori architetti del settore e uno spazio per i bimbi più piccoli, per aiutare i genitori a vivere meglio il momento dello shopping. Matteo Migani ha poi annunciato che saranno aperti altri sei nuovi punti vendita, di cui due dedicati a brand internazionali del food, che si aggiungeranno ai 250 attuali. Questi sei nuovi brand si tradurranno in una crescita occupazionale pari a circa 100 posti di lavoro.

Gli interventi strutturali interessaranno anche gli arredi urbani del Centro che si rifà il look per celebrare i suoi primi 20 anni, nei quali è stato consacrato quale principale “shopping destination” europea nel suo comparto. Negli oltre 50mila metri quadrati si possono trovare negozi destinati a tutte le tipologie di clienti, spaziando dai più famosi brand del lusso a marchi premium e mainstream. La presenza dell’outlet sul territorio di Serravalle ha visto, nel tempo, accrescere anche il valore occupazionale legato alle attività del centro fino agli attuali 2.000 addetti occupati su base regolare, senza considerare l’importante indotto generato all’interno del sistema economico locale, che ha trovato nuova spinta e crescita.

Il centro vuole puntare anche su nuovi eventi che non saranno solo occasionali, ma saranno programmati durante tutto l’anno, per attirare il pubblico, proseguendo il trend positivo che è in continua crescita rispetto al 2018. A fine novembre arrivano le giornate del “Black Friday”, prologo alla stagione natalizia.

Intanto il gruppo McArthurGlen continua la sua ascesa e aprirà nuovi designer outlet a West Midlands (Regno Unito), a Remscheid (vicino alle città tedesche di Colonia e Dusseldorf) e uno nei pressi di Parigi in Normandia.

In questi giorni è prevista l’apertura a Malaga, in Spagna.

Daniela Catalano

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *