Il Comune promuove il piano anti-inciviltà

Visualizzazioni: 24

Sanzioni per chi getta le sigarette per strada o non raccoglie le deiezioni canine

VOGHERA – “Piano anti-inciviltà”: parte a Voghera la campagna di comunicazione promossa dal sindaco Carlo Barbieri insieme all’assessorato all’Ecologia in collaborazione con Asm. Nei giorni scorsi è stato presentato in municipio il piano contro l’inciviltà, già anticipato durante l’ultima edizione della fiera dell’Ascensione che ora entrerà nel vivo. È la naturale conseguenza della nuova raccolta differenziata che, grazie all’impegno condiviso dalla gran parte della cittadinanza, dopo soli dieci mesi ha dato risultati inaspettati raggiungendo il 69,73%.

La campagna inizia attraverso affissioni in città e si amplierà con diverse azioni rivolgendosi ai cittadini che non rispettano le norme, per chiamarli a una presa di consapevolezza maggiore, finalizzata a migliorare l’aspetto, l’igiene urbana e la vivibilità di Voghera.

La campagna di sensibilizzazione si rivolge in particolar modo a chi non conferisce correttamente i rifiuti (con multe fino a 200 euro), a chi non raccoglie le deiezioni canine (multe fino a 300 euro) e a chi non butta le sigarette negli appositi posacenere (con multe fino a 300 euro).

«Il progetto è rivolto a una minoranza della popolazione. Prova ne è il buon andamento della raccolta differenziata, che dal 36% circa è arrivata al 69,73%. – spiega il sindaco Barbieri – I cittadini, se adeguatamente stimolati attraverso campagne di sensibilizzazione, rispondono in modo positivo a questo tipo di azioni. E le multe sono di fatto solo un deterrente.

L’aspetto fondamentale del “Piano anti-inciviltà” è la sua continuità nel tempo. La campagna verte su tre temi di grande impatto emotivo, si occuperà in seguito anche di altri aspetti. Sono allo studio investimenti strutturali che prevedono l’aumento dei posacenere, delle postazioni per la raccolta delle deiezioni canine e dei cestini».

«La campagna parte con la diffusione di manifesti in tutta la città che intendono sensibilizzare la comunità. – dice l’assessore Simona Panigazzi – Con piccoli e semplici accorgimenti si può vivere in maniera più armonica in una città più pulita. Certo, ci sono le ammende previste, ma le immagini fanno riflettere anche su gesti ormai quotidiani che in realtà danneggiano città e ambiente». Il piano prevede il coinvolgimento diretto di ASM e si amplierà nei prossimi mesi con interventi nelle scuole e numerose iniziative che promuovano la partecipazione di tutto il tessuto cittadino.

Mattia Tanzi

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *