Dalla Regione 3,8 milioni per riparare le strade

Visualizzazioni: 52

VOGHERA – Dalla Regio-ne Lombardia stanziati 3.8 milioni di euro per la riqualificazione di quattro importanti arterie stradali in Provincia di Pavia.

I fondi sono così ripartiti: 1.470.000 euro per la “Tan-genziale di Casteggio-Voghera”; 1.116.000 euro per la “SP EX SS n. 596 dei Cairoli”; 1.217.018 euro per la “SP EX SS n. 412 Val Tidone” e “SP EX SS n. 461 del Penice”.

“Si tratta – ha spiegato l’assessore regionale Claudia Maria Terzi – di risorse necessarie per la messa in sicurezza di strade rilevanti non solo per il territorio della provincia di Pavia ma per l’intera viabilità regionale, essendo incluse nell’elenco degli interventi per la sistemazione degli itinerari prioritari regionali all’interno del Patto per la Lombardia. Una risposta concreta all’esigenza di rimediare al progressivo stato di degrado in cui versano queste infrastrutture.

I lavori di ripristino e risanamento saranno utili anche per incrementare il livello di sicurezza stradale”. La delibera approva lo schema di convenzione tra Regione Lombardia e Provincia di Pavia per i lavori in oggetto, ricompresi nel Patto per la Lombardia. La convenzione consente l’attuazione delle procedure necessarie alla realizzazione degli interventi e definisce i ruoli e i compiti in capo a ciascuno dei soggetti sottoscrittori. “Grazie all’impegno e alla collaborazione dell’Assessore Claudia Terzi la Lega porta a casa un altro risultato concreto per la sicurezza di cittadini, famiglie e sistema produttivo della provincia pavese. – così la deputata pavese Elena Lucchini, Capogruppo Lega in Commissione Ambiente, Territorio e Lavori pubblici della Camera – Esprimo dunque soddisfazione per questo traguardo che si aggiunge a quelli altrettanto importanti come i 6,3 milioni di euro per ogni anno (dal 2019 al 2033) stanziati dal Governo per la messa in sicurezza di strade e scuole del nostro territorio e la pubblicazione della gara bandita dalla Regione Lombardia per lo studio di fattibilità del nuovo Ponte della Becca e per la rivalutazione di quello esistente”.

Mattia Tanzi

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *