Apertura straordinaria del Teatro

Visualizzazioni: 13

Tanti cittadini hanno ammirato gli interventi di riqualificazione del Sociale

VOGHERA – Tanti cittadini vogheresi e non solo, martedì mattina, nel giorno di mercato, hanno potuto visitare il cantiere del Teatro Socia-le durante il momento dell’apertura straordinaria. I tecnici presenti, insieme al sindaco Carlo Barbieri e all’assessore alla Cultura Marina Azzaretti, hanno mostrato gli interventi di riqualificazione realizzati negli scorsi ultimi undici mesi. Interventi che saranno ultimati nel mese di ottobre del 2020. I residenti di Voghera riavranno così dopo decenni il loro teatro.

“Abbiamo voluto organizzare questa apertura straordinaria del teatro Sociale per mostrare ai nostri cittadini i lavori che sono stati fatti. – spiega il sindaco Barbieri – Questo è un intervento che la città ha a cuore e che aspetta ormai diversi anni. Il nostro teatro, una volta concluso, avrà la disponibilità di circa 400 posti”.

I lavori al teatro sono iniziati grazie ad un accordo tra l’amministrazione comunale ed Esselunga che ha condiviso questo importante impegno di restauro e grazie ad un finanziamento di 1 milione e 400 mila euro stanziato dalla Fondazione Cariplo.

Il teatro sarà riconsegnato ai cittadini vogheresi nel mese di ottobre del 2020 e dopo l’inaugurazione ospiterà spettacoli di prosa e non solo.

“Stiamo lavorando per costruire uno strumento giuridico che sia dotato di autonomia finanziaria e che possa avviare nei primi anni le stagioni teatrali. – continua il sindaco Carlo Barbieri – Il teatro collocato all’interno di una fondazione cercherà di camminare con le proprie gambe con il sostegno del Comune e mi auguro anche con il sostengo di aziende e fondazioni bancarie che vorranno accompagnare questo percorso culturale che rappresenta il futuro della città. La fondazione valorizzerà la struttura non solo come teatro ma anche come luogo d’incontro”.

“Le visite guidate al teatro proseguiranno anche all’inizio del prossimo anno. – aggiunge l’assessore Marina Azzaretti – Il teatro sociale riaprirà, riportato agli antichi splendori, con una programmazione funzionale entro l’autunno 2020. Le opere di restauro sono possibili grazie ai fondi di Esselunga e Fonda-zione Cariplo”.

Il teatro sociale di Voghera è un e-dificio di grande pregio la cui costruzione risale tra gli anni 1842 e 1845. Fu in passato palcoscenico di opere liriche, operette, rappresentazioni teatrali, sede di conferenze e proiezioni di film. I palchi, 62 in totale, sono disposti su tre ordini: 18 palchi nel primo ordine, 18 nel secondo e 20 nel terzo, a cui si aggiungono i palchi del proscenio.

Adibito definitivamente ad uso cinematografico nel 1947, il teatro successivamente cadde in uno stato di degrado e con il trascorrere degli anni, per motivi di sicurezza, venne purtroppo chiuso al pubblico nel 1986.

Mattia Tanzi

Commenti: 0

Il tuo indirizzo mail non sarà reso pubblico. I campi obbligatori sono segnati con *